Ricetta scorze di arance candite

Ingredienti per 2 barattoli da 250g

  • 1 kg di arance intere non trattate e dalla buccia spessa
  • 600 g di zucchero
  • Acqua 

 Preparazione

  • Prima di tutto lava e asciuga le arance, tagliale a spicchi e togli la polpa con un coltello. Taglia la buccia a striscioline di 0,5 – 1 cm di larghezza, seguendo il verso degli spicchi.
  • Metti le listarelle ottenute in una ciotola di vetro, ricoprile con l’acqua e lasciale riposare per una notte. Scolale, trasferiscile in un pentolino, ricoprile d’acqua e porta a bollore. Dopo 5 minuti, scolale e riponile a raffreddare in una ciotola con acqua fredda e ghiaccio. Poi scolale e mettile in una pirofila.
  • Sistema sul fuoco un pentolino con l’acqua e lo zucchero semolato, fai sciogliere il tutto per ottenere uno sciroppo e aggiungi le scorze; cuoci finché non avranno assorbito tutto lo sciroppo.
  • Spegni la fiamma, prendi una scorza alla volta con una pinzetta e disponila su una teglia o un vassoio rivestito di carta forno. Ripeti l’operazione per tutte le striscioline, mantenendole distanti l’una dall’altra. Dovranno asciugare per diverse ore.

Le scorze di arance candite sono pronte per essere servite da sole o come decoro di mousse e torte; in alternativa si possono conservare in barattoli di vetro a chiusura ermetica.

Non dimenticare che puoi dare quel tocco in più alle tue striscioline rotolandole nello zucchero semolato o guarnendole con il cioccolato!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Il tuo carrello è vuoto
Vai allo Shop
0